MINISTERI

Logo Ministeri

CONFORM promuove, progetta, gestisce e rendiconta progetti di ricerca, formazione, innovazione tecnologica, produzione audiovisiva e cinematografica, in ambito regionale e nazionale, a valere su Avvisi e Bandi di Ministeri, Regioni e Fondi Interprofessionali, con particolare riferimento allo sviluppo di nuovi modelli formativi e di business, di innovazioni di processo/prodotto, di internazionalizzazione, di implementazione di soluzioni tecnologiche aumentate (AR/VR/MR), di promozione e valorizzazione del patrimonio culturale, materiale, immateriale e industriale, con l’utilizzo di modalità interattive in grado di incrementare gli elementi esperienziali, per rendere “intelligente” ed “emozionale” un ambiente statico e tradizionale.

LE PRINCIPALI AREE DI COMPETENZA DEI PROGETTI DI RICERCA, FORMAZIONE E CONSULENZA NAZIONALI

  • sviluppo delle competenze tecnico-professionali, manageriali, relazionali e comportamentali delle figure professionali preposte al presidio del business e della qualità dei servizi/prodotti offerti
  • sperimentazione di modelli di analisi del fabbisogno, di macro e micro progettazione, di erogazione, valutazione e controllo qualità di percorsi formativi in grado di trasferire a giovani e gruppi deboli del mercato del lavoro le competenze richieste dai sistemi produttivi locali
  • valorizzazione e promozione della cultura imprenditoriale e manageriale
  • valorizzazione e tutela del patrimonio artistico, architettonico, storico, degli antichi mestieri, della tradizione artigianale e dei prodotti tipici locali
  • valorizzazione e promozione dello sviluppo turistico attraverso la realizzazione di azioni di marketing territoriale, animazione socio culturale e sensibilizzazione naturalistico-ambientale
  • promozione e gestione di iniziative finalizzate ad accrescere la competitività delle imprese, mediante lo sviluppo di nuovi modelli organizzativi centrati sull’innovazione tecnologica, sull’ammodernamento e sull’internazionalizzazione dei processi produttivi.

PROGETTI SVOLTI ED IN CORSO – MINISTERI

OGGETTO
DEL SERVIZIO

Il progetto ha avuto come finalità quella di migliorare il sistema economico e sociale della provincia di Cordoba (Argentina), coinvolgendo i cittadini italiani residenti nei Comuni della Provincia in attività formative e seminariali, al fine di:

  • favorire l’aumento dell’occupazione,
  • stimolare l’autoimprenditorialità
  • sensibilizzare il tessuto sociale sull’importanza del ruolo del lavoro femminile per lo sviluppo economico.

Nell’ambito del Progetto sono stati ottenuti i seguenti risultati:

1.      Sviluppare relazioni socioeconomiche fra enti e società italiane ed argentine tramite azioni di sensibilizzazione e formazione, per la sottoscrizione di intese tra Enti Locali e privati per l’avvio di iniziative integrate di sviluppo socio-economico;

2.      Analisi, Individuazione e promozione di una nuova figura, quella dell’agente di sviluppo locale, strategica per garantire l’avvio e la gestione di processi di retizzazione locale.

3.      Aumento della professionalità dei cittadini italiani residenti nella Provincia di Cordoba e di Rio Cuarto occupati nei settori agro-alimentare e metalmeccanico, tramite l’erogazione di corsi di formazione finalizzati a ridurre il “gap” fra le competenze richieste dalle imprese e le competenze effettivamente possedute dai lavoratori;

4.      Qualificazione professionale di cittadini italiani disoccupati, residenti nella Provincia di Cordoba e di Rio Cuarto, tramite l’erogazione di corsi di formazione finalizzati al trasferimento di competenze ex-novo che ne facilitano l’inserimento lavorativo locale;

Realizzazione dell’ambiente virtuale “SALTO”, consultabile all’indirizzo internet www.salto.conform.it, strutturato per favorire la diffusione delle informazioni e la messa in fruizione on line di un’ampia documentazione: video, dispense, approfondimenti, guide operative, strumenti, e percorsi formativi.

PARTNERSHIP

PARTNER ITALIANI

  • Provincia di Padova (Soggetto promotore)
  • FOREMA – Formazione per lo sviluppo dell’impresa
  • UNIONE DEGLI INDUSTRIALI DELLA PROVINCIA DI PADOVA
  • CONFORM – Consorzio Formazione Manageriale
  • INFOR – Consorzio interaziendale per la formazione
  • S.A.A. – Scuola di amministrazione aziendale dell’Università di Torino
  • AGFOL – S.c.a r.l.
  • MAAP- Mercato Agroalimentare Padova
  • ARCA PROJECT s.a.s.
  • PADOVA PROMEX
  • FIAT AUTO s.p.a,
  • CISAS “G. COLOMBO”– Centro Interdipartimentale di Studi e Attività Spaziali dell’Università degli Studi di Padova

 

PARTNERS ARGENTINI:

  • CAVA Comitato associazioni Venete in Argentina
  • Associazione veneti nel mondo
  • Consolato italiano dell’Argentina in Cordoba
  • Comune di Cordoba
  • Governo di Cordoba- Ministero della Produzione e del Lavoro
  • Camera di Commercio Italiana di Cordoba
  • Banca della Provincia di Cordoba
  • Unione Industriale di Cordoba
  • Università imprenditoriale Siglo
  • Agenzia Cordoba Cienca
  • Comune di Rio Cuarto
  • Camera di Commercio Italo-Argentina di Rio Cuarto
  • Società italiana “porta Pia” Rio Cuarto
  • Gioventù italo argentina di Rio Cuarto
  • Università nazionale di Rio Cuarto
  • Mercato Ortofrutticolo di Rio Cuarto
  • Ente intercomunale per la trasformazione regionale di Rio Cuarto

OGGETTO
DEL SERVIZIO

L`obiettivo del progetto è stato quello di aumentare la diffusione del Gender Mainstreaming e di favorire, conseguentemente, azioni specifiche che hanno teso a recuperare il gap di genere che si registra nel mercato del lavoro.

Sono stati ricercati e proposti modelli e strumenti che hanno contribuito ad una migliore conciliazione dei tempi lavorativi e familiari contrastando la segregazione verticale delle donne.

In particolare, sono state realizzate le seguenti azioni:

1)      Modellizzazioni di prodotti e metodologie

2)      Integrazione di politiche, strumenti e approccio di genere nella progettazione delle politiche e degli strumenti di intervento nel mercato del lavoro

3)      Organizzazione di tavoli di concertazione, giornate formative e informative ai diversi livelli Istituzionali per la divulgazione e promozione delle best practices sviluppate al sistema istituzionale

Trasferimento e sperimentazione operativa dei modelli proposti di Gender Mainstreaming.

PROGRAMMA
DI RIFERIMENTO

Iniziativa Comunitaria Equal Azione 2

OGGETTO
DEL SERVIZIO

Il progetto “Equal Donne delle Risorse Umane” ha avuto l’obiettivo di promuovere le pari opportunità nei contesti lavorativi e a rimuovere quei meccanismi di segregazione verticale ed orizzontale che impediscono alle donne di sviluppare una carriera manageriale.

Tale obiettivo è stato conseguito attraverso azioni di ricerca, informazione, sensibiliz-zazione, formazione in presenza e a distanza, sperimentazione e mainstreaming.

In particolare:

  • La Ricerca è stata finalizzata:

–        alla rilevazione dei fattori esogeni (pregiudizi sulle donne in carriera, scarsa valorizzazione delle   competenze delle donne, ecc.) ed endogeni (scarsa consapevolezza delle dinamiche di progressione nella carriera, ecc.) esistenti, che generano una disuguaglianza tra sessi nel mercato del lavoro.

–        al rafforzamento delle capacità di valutazione e progettazione di specifici servizi per l’occupabilità femminile;

–        allo sviluppo di conoscenze sulle principali dinamiche dei rapporti di genere nel mercato del lavoro;

–        allo sviluppo di competenze specialistiche e metodologiche in merito all’appli-cazione pratica delle politiche delle P.O. (legislazione nazionale e comunitaria, analisi di genere del mercato del lavoro);

–        alla ridefinizione dei piani di sviluppo delle R.U. secondo strategie di valorizzazione delle differenze, di conciliazione dei tempi di vita e di lavoro.

  • L’Azione di informazione/sensibilizzazione ha previsto:

–        un’ampia azione informativa (stampa, brochure, mailing list) e workshop tenuti su tutto il territorio nazionale e rivolti al Management delle aziende operanti nei settori prescelti (Credito, PA, Turismo, Distribuzione, PMI, Grandi Aziende) allo scopo di presentare i risultati della ricerca svolta, il modello organizzativo ipotizzato in un’ottica di genere, il vademecum delle p.o.;

  • L’Azione formativa a distanza per favorire l’empowerment di personale femminile occupato nelle aziende dei settori target attraverso il trasferimento di cono-scenze, tecniche e strumenti per lo sviluppo delle R.U. nell’ottica di genere.
  • Lo sviluppo di un software operativo per la pianificazione organizzativa e la gestione delle competenze nell’ottica di genere

L’azione di Sperimentazione con l’organizzazione di workshop informativi rivolti al personale della PA chiamato a gestire centri sperimentali di assistenza/consulenza (C.S.G. – CENTRI STRATEGIE DI GENERE)per agevolare i percorsi di inclusione sociale delle donne e supportare i comitati tecnici di pari opportunità a livello regionale nella pianificazione delle linee guida, dei contenuti e degli indirizzi dello

  • sviluppo territoriale nell’ottica di genere.
  • L’azione di mainstreaming attivata attraverso:

–        azioni informative sviluppate mediante il ricorso a mass media a maggiore tiratura nazionale, regionale e/o locale;

–        organizzazione di incontri tematici con istituzioni, imprese, enti locali, associazioni di categoria, organizzazioni femminili

–        organizzazione di seminari tecnici, presso le università con la partecipazione di istituzioni, parti sociali, commissioni pari opportunità e C.C.I.A.A. per la diffusione delle buone prassi realizzate;

organizzazione di giornate studio presso le scuole per sensibilizzare gli studenti ed i docenti sulla necessità di promuovere e diffondere la cultura delle pari opportunità.

PARTNERSHIP

–          CONFORM (Soggetto capofila)

–          Isvor Fiat;

–          IKS – Isvor Knowledge System S.P.A.;

–          ASSOLEI Sportello Donna;

–          EUTROPIA ONLUS;

–          Forum degli Assessorati;

–          Istituto Superiore di studi per il terzo settore;

–          Consorzio Fòrema;

–          Interconfidi Nordest Consorzio Garanzia Collettiva Fidi;

–          FEDERCONFIDI Servizi Srl;

–          CESCOT – Centro Sviluppo Commercio Turismo e Terziario

PROGRAMMA
DI RIFERIMENTO

Interventi per la formazione di italiani residenti in Paesi non appartenenti all’UE.

Avviso n.8/2001

OGGETTO
DEL SERVIZIO

Il CONFORM ha promosso e co-attuato, nella Circoscrizione Consolare di San Paolo, il progetto in oggetto a valere sull’Avviso n.8/2001 del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali, inerente gli “Interventi per la formazione di italiani residenti in Paesi non appartenenti all’Unione Europea”, per favorire lo sviluppo di professionalità con elevate competenze imprenditoriali e manageriali per giovani italiani residenti nella Circoscrizione consolare di San Poalo, con la creazione di attività autonome e/o imprenditoriali nel settore:

  • dell’assistenza socio-sanitaria ai minori
  • dell’assistenza socio–sanitaria agli anziani

 Carattere di transnazionalità del progetto

Il progetto è stato caratterizzato da un’ampia fase di indagine delle caratteristiche socio – economiche del territorio, volte a definire le opportunità di business nel settore dei servizi di assistenza alle persone.

Le ricerche condotte hanno consentito di definire i fabbisogni di competenza dei gruppi target e di contestualizzare alle specifiche caratteristiche della Circoscrizione consolare di San Paolo i modelli di creazione d’impresa trasferiti dal CONFORM.

PARTNERSHIP

–        CONFORM (Soggetto promotore)

–        Camera Italo Brasileira de Commercio e Industria di S. Paolo

–        Associazione Femminile della Campania in Brasil

–        Università Anehmbi Morumbi

–        ISVOR FIAT

–        IKS – Isvor Knowledge Sistem

–        Giunta Regione Campania -Area Affari Generali – Settore Atti e Contratti

–        C.I.V.E.S. Mundi – Confederazione degli Italiani per i Valori, l’Economia e lo Sviluppo nel mondo

PRODOTTI REALIZZATI

Ricerche sulle opportunità di business nel settore:

  • dell’assistenza socio sanitaria ad anziani
  • dell’assistenza socio sanitaria a minori

Formazione in aula per un totale di 800 ore

Prodotti multimediali, in lingua italiana e spagnola, per la formazione a distanza in materia di creazione e gestione d’impresa

Avvio di piccole società di assistenza socio – sanitaria a minori e anziani

PROGRAMMA DI RIFERIMENTO

Interventi per la formazione di italiani residenti in Paesi non appartenenti all’UE
Avviso n. 1/2000

OGGETTO DEL SERVIZIO

Il CONFORM ha promosso e co-attuato nella Circoscrizione Consolare di Montevideo, il progetto in oggetto a valere sull’Avviso n. 1/2000 del Ministero del lavoro e delle Politiche Sociali “Interventi perla Formazionedegli Italiani Residenti in Paesi non appartenenti all’Unione Europea”, per favorire lo sviluppo di professionalità con elevate competenze imprenditoriali e manageriali per giovani italiani residenti nell’area metropolitana di Montevideo, con la creazione di attività autonome e/o imprenditoriali nel settore:

  • dell’assistenza socio-sanitaria ai minori
  • dell’assistenza socio–sanitaria agli anziani

dei servizi di consulenza per l’implementazione di Sistemi di Qualità e di Gestione Ambientale a favore di Piccole e Medie Imprese, con particolare attenzione a quelle del comparto turistico

Carattere di transnazionalità del progetto

Il progetto è stato caratterizzato da un’ampia fase di indagine delle caratteristiche socio – economiche del territorio, volte a definire le opportunità di business nel settore dei servizi di assistenza alle persone, operate prevalentemente da donne, e di valorizzazione e promozione delle risorse turistiche locali.

Le ricerche condotte hanno consentito di definire i fabbisogni di competenza dei gruppi target e di contestualizzare alle specifiche caratteristiche della Circoscrizione consolare di  Montevideo i modelli di creazione d’impresa trasferiti dal CONFORM.

PARTNERSHIP

–        CONFORM (Soggetto Promotore)

–        Confederazione Nazionale delle Misericordie d’Italia

–        Azienda Sanitaria Locale n. 2 di Avellino

–        Comune di Avellino

–        Rai – Representacion Para Las Americas

–        Istituto Tecnico Hotelero Gastronomico Del Uruguay

–        Camera de Comercio De Montevideo

–        Associazione Emigrati Regione Campania In Uruguay –  A.E.R.C.U.

–        Istituto Di Relazioni Industriali – Facoltà di Diritto Università Dell’Uruguay

–        Società Dante Alighieri

PRODOTTI REALIZZATI

Ricerche sulle opportunità di business nel settore:

  • dell’assistenza socio sanitaria ad anziani
  • dell’assistenza socio sanitaria a minori
  • della Consulenza all’Implementazione dei Sistemi di Qualità ISO 9000, sia nel settore turistico che in quello non profit

Formazione in aula per un totale di 1200 ore

Prodotti multimediali, in lingua italiana e spagnola, per la formazione a distanza in materia di creazione d’impresa

Avvio di piccole società di consulenza

PROGRAMMA DI RIFERIMENTO

Programma NOW – II^ FASE

Iniziativa Comunitaria “Occupazione e Valorizzazione delle Risorse Umane”

OGGETTO DEL SERVIZIO

Il progetto è stato articolato in azioni di ricerca, formazione, transnazionalità e accompagnamento allo sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali nel settore dei servizi di alta consulenza alle PMI, con particolare riferimento a quelle turistiche della Regione Campania, al fine di acquisire le competenze e le professionalità necessarie per favorire l’implementazione di Sistemi di Qualità ISO 9000 e la promo – comunicazione di nuovi itinerari turistici per la valorizzazione di beni culturali, artistici, archeologici, paesaggistici, eno-gastronomici non noti al grande pubblico

In particolare, l’azione di ricerca finalizzata a mappare le opportunità del territorio, individuando quelle a maggiore capacità di trasformazione in idee di business, ha contribuito a delineare tutte le azioni formative, di cooperazione transnazionale e di orientamento/accompagnamento necessarie per:

  • orientare le donne verso settori/comparti economici, dove la domanda di servizi qualificati era in costante crescita;
  • fornire teorie, metodi e strumenti capaci di definire un profilo professionale compiuto e rispondente alle sfide professionali future;
  • favorire la creazione di impresa, quale utile strumento per l’ingresso nel mercato del lavoro.

 

Carattere di transnazionalità del progetto

Le attività svolte nell’ambito della cooperazione transnazionale “W.E.T. – Women’s Enterprise Tourism”, con il partner inglese, la Oxford Brookes University, ed il partner svedese, il comune di Ale Kommun, hanno favorito la produzione congiunta di ricerche, documenti e prodotti multimediali, di rilevante valenza metodologica e formativa sia in materia di consulenza e progettazione d’impresa, che di sviluppo dell’economia turistica.

PARTNERSHIP

–        CONFORM (Soggetto promotore)

–        Comune di Avellino

–        Banca Popolare dell’Irpinia

–        Studio Azienda S.r.l.

–        Federazione Provinciale Coldiretti

–        Associazione degli Albergatori di Pompei

–        Associazione degli Albergatori Irpini

–        GAL – Terminio Cervialto

PRODOTTI REALIZZATI

Sono stati prodotti e realizzati:

  • 4 ricerche, supportate da CD ROM multimediali, finalizzati alla valorizzazione delle ricchezze turistiche della Regione Campania, con particolare riferimento: alla Città di Napoli (Turismo culturale), con il titolo “Napoli e…“, al Comune di Pompei (Turismo archeologico), con il titolo “Pompei ed Ercolano: le città sepolte“, alla Costiera Amalfitana (Turismo balneare), con il titolo “Salerno e la Divina Costiera” ed alla Provincia di Avellino (Turismo naturalistico o eco – turismo), con il titolo “Hirpinia: Un tesoro da scoprire
  • 1 ricerca, supportate da CD ROM, in materia di “Sistemi di Qualità“.
  • 5 Video, in italiano e inglese, sugli Itinerari turistici della Regione Campania:

–       “Napoli e dintorni” (Capri, Ischia, Procida, Comuni cumani)

–       “Costiera Amalfitana

–       “Avellino: itinerari verdi e dei vini

–       “Avellino: itinerario dei castelli

–       Avellino: itinerario religioso

  • Costituzione delle:

–       Società Cooperativa a r.l. denominata “TELIOS”, per la consulenza all’implementazione dei Sistemi di Qualità

Società Cooperativa a r.l., denominata “Genesimpresa”, per la promozione, progettazione e gestione di nuove iniziative di ricerca, formazione e consulenza alle PMI

OGGETTO
DEL SERVIZIO

Il Master “Esperto nella Gestione dei rischi degli intermediari credititzi e finanziari” finanziato dal MIUR a valere sull’Avviso 4391/2001, ha avuto l’obiettivo di formare futuri “credit risk manager” in grado di governare la gestione delle specifiche categorie di rischio afferenti all’attività degli intermediari creditizi.

In particolare, il progetto ha inteso:

  • fornire una spinta alla diffusione ed allo sviluppo della cultura dei rischi creditizi in un’ottica di rispetto della normativa di Vigilanza, tenendo in dovuta considerazione le innovazioni contenute nell’ultimo documento del Comitato di Basilea;
  • fornire una visione unitaria dell’attività del Credit Risk Manager;
  • dare consapevolezza delle responsabilità del ruolo di soggetti operanti nelle strutture di controllo delle banche;
  • fornire conoscenze, competenze ed esperienze sulle procedure, metodologie e tecniche per la misurazione, il reporting, il monitoraggio ed il supporto alla gestione delle specifiche categorie di rischio creditizio.

Il progetto, attraverso attività di ricerca, formazione, project work e stage, per una durata complessiva di 1.500 ore, ha focalizzato l’attenzione dei partecipanti:

  • sull’attività di risk management della struttura organizzativa ed operativa di una Banca, tenendo conto dei vincoli normativi che disciplinano o influenzano l’attività del risk manager e dei soggetti ad esso collegati;
  • sulle linee principali degli interventi del Comitato di Basilea;
  • sulle principali categorie di rischio creditizio e gli approcci alla misurazione dei rischi adottati dall’Autorità di Vigilanza
  • sui principali controlli ed approcci ispettivi;

sulle metodologie e gli strumenti per la misurazione della rischiosità complessiva della banca sul fronte dei rischi di mercato di credito ed operativi.

PARTNERSHIP

  • Banca popolare dell’Emilia Romagna soc. coop. (Soggetto promotore)
  • ISVOR FIAT S.c.p.a.
  • Dipartimento di Matematica e Statistica dell’Università di Napoli

PROGRAMMA DI RIFERIMENTO

Programma Operativo 1994 – 1999 “Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Alta Formazione, Sottoprogramma II – Misura III: “Formazione per la Ricerca Industriale”, Sottoprogramma III – Misura II: “Formazione per il Trasferimento Tecnologico.

OGGETTO
DEL SERVIZIO

Il CONFORM ha promosso e coattuato, con il  Dipartimento di Teoria e Storia delle Istituzioni Giuridiche e Politiche della Società Moderna e Contemporanea dell’Università di Salerno, il Progetto “Beni culturali e turismo“, strutturato in attività di Formazione (460 ore), Ricerca (580 ore), Stage all’estero (360 ore) e Project Work (320 ore), che ha avuto come finalità quella di sviluppare le conoscenze e gli orientamenti di ordine metodologico, didattico ed organizzativo nel settore dei Beni Culturali e della Valorizzazione del Turismo.

In particolare, le attività progettuali di ricerca sono state finalizzate alla conoscenza del nuovo concetto di bene culturale e della legislazione vigente, nonché allo sviluppo di  un caso studio relativo al museo di Montevergine, per il quale sono stati altresì valutate le connessioni con il tessuto socio-economico, gli influssi che il posiziona-mento di un museo ha sull’ambiente, la forma di gestione da promuovere per un museo ecclesiastico, l’analisi dei dati del questionario sulle aspettative dei fruitori dell’abbazia e del suo museo.

Il project Work finale è stato poi sviluppato con la finalità di:

  • elaborare un sito internet sul museo e sull’abbazia verginiana (con un interessante data-base consultabile on-line)
  • redigere un progetto di promo-comunicazione, con cui portare a regime la conoscenza e la fruizione del museo da parte del maggior numero possibile di visitatori.

Carattere di transnazionalità del progetto

Le attività transnazionali si riferiscono alla fase di stage svolta:

–  in Inghilterra, pressola Oxford Brookes  University (Oxfoord) ela MBAdi Londra;

–  in Francia, pressola Catena Accordin Parigi

–   in Belgio presso alcuni Uffici delle Direzioni Generali della Commissione Europea grazie alla collaborazione fornita dal G.E.I.E. in Bruxelles.

per rafforzare nelle beneficiarie dell’iniziativa le competenze richieste per saper verificare e confrontare le modalità di valorizzazione del patrimonio culturale ed ambientale, con la creazione di strutture tese a promuoverne la fruizione economica a sostegno dello sviluppo integrato del sistema turistico.

PROGRAMMA
DI RIFERIMENTO

Programma Operativo 1994 – 1999 “Ricerca, Sviluppo Tecnologico e Alta Formazione, Sottoprogramma II – Misura III: “Formazione per la Ricerca Industriale”, Sottoprogramma III – Misura II: “Formazione per il Trasferimento Tecnologico”

OGGETTO
DEL SERVIZIO

Il CONFORM ha promosso e co-attuato, con il  Dipartimento di Teoria e Storia delle Istituzioni Giuridiche e Politiche della Società Moderna e Contemporanea dell’Università di Salerno, il Progetto “Rete di Comunicazione Socio – Sanitaria”, strutturato in attività di Formazione (460 ore), Ricerca (580 ore), Stage all’estero (360 ore) e Project Work (320 ore), che ha avuto come finalità quella di ricercare, verificare e confrontare le modalità di organizzazione delle strutture pubbli-che e private destinate all’assistenza alle persone svantaggiate (anziani, minori, immigrati, e..).

In particolare, le attività progettuali della ricerca sono state finalizzate all’analisi del settore socio-sanitario nel rispetto delle esigenze e delle vocazioni che sono emerse dalla realtà territoriale e che hanno inciso sull’approccio interdisciplinare, necessario ad orientare e gestire il processo innovativo in linea con i cambiamenti dell’evoluzione tecnologica.

In particolare tali attività hanno riguardato:

1)   lo studio della problematica dell’alimentazione tra gli adolescenti;

2)   lo studio della problematica del rischio biologico in specifici settori lavorativi, quali barbieri, parrucchieri ed estetisti;

3)   la ricerca e lo studio della condizione degli anziani e della attuale domanda ed offerta di servizi nel territorio, regionale e provinciale.

 Il project Work finale è stato finalizzato alla ideazione, progettazione e realizzazione di un portale di informazione in materia socio – sanitaria

 Carattere di transnazionalità del progetto

Le attività transnazionali si riferiscono alla fase di stage svolta:

–       in Inghilterra, pressola Oxford Brookes  University (Oxfoord) ela MBAdi Londra;

–       in Francia, pressola Catena Accordin Parigi

–       in Belgio presso alcuni Uffici delle Direzioni Generali della Commissione Europea grazie alla collaborazione fornita dal G.E.I.E. in Bruxelles.

per rafforzare nelle beneficiarie dell’iniziativa lo sviluppo di conoscenze ed orienta-menti di ordine metodologico, didattico ed organizzativo individuati nel settore dell’assistenza socio-sanitaria.