Il percorso formativo “Tecnico per la valorizzazione e promozione dei beni delle attività culturali” mira a favorire processi di crescita occupazionale, anche a lungo termine, saldamente ancorati alle peculiari vocazioni del territorio ed integrati nei piani e nei programmi di sviluppo economico e sociale regionali.
In tale ottica, la “risorsa territorio”, viene proposta nella sua accezione più ampia (paesaggio, valori della cultura locale, giacimenti storici e artistici) e costituisce, alla luce delle tendenze esaminate, il principale asset territoriale regionale, attraverso la realizzazione di un sistema locale di offerta formativa che prende linfa proprio dal patrimonio culturale, mirando a favorire la crescita di nuove opportunità occupazionali ed imprenditoriali, puntando sulla valorizzazione delle risorse e sul recupero di identità e culture locali.
La figura professionale in uscita sarà in grado di proporsi sul mercato del lavoro sia in qualità di lavoratore autonomo e/o di consulente, con l’ avvio di nuove iniziative imprenditoriali in forma individuale e/o associata, nel settore dei servizi per la valorizzazione dei beni e delle attività culturali.
Il percorso di apprendimento, mira al trasferimento di metodologie e strumenti di job creation, che consentiranno ai beneficiari di individuare l’idea imprenditoriale definendone il settore di riferimento, il target di potenziali utenti e i relativi bisogni da soddisfare, la tipologia di prodotti/servizi da immettere sul mercato, le modalità da adottare per l’avvio della nascitura impresa.

PROGETTO

P.O.R. Campania FSE 2007/2013 – D.D. n. 144 del 12/05/2015  – CUP B36G14002340006 Codice Progetto/Piano: Cod. Uff 14 Cod. SMILE FSE 4-13-594

PARTNER

CONFORM – Consulenza, Formazione e Management S.c.a.r.l.
Università degli Studi di Salerno
Premio Sele d’Oro Mezzogiorno
Fondazione Meridies